Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura del Verbano Cusio Ossola, 26 giugno 2019 data
Torna alla versione grafica - home

NovitÓ



Verbania , 26 giugno 2019
Ultimo aggiornamento: 23.01.2019



Percorso di navigazione

Strumento

NovitÓ

 

Contenuto della pagina

23.01.2019

TAVOLO PER LĺECONOMIA TRANSFRONTALIERA DEL VCO: COSTITUITO IL GRUPPO TECNICO PER LA SS 34


In data 21.01.19 si è riunito presso la sede della provincia il Tavolo per l’Economia Transfrontaliera del VCO con all’ordine del giorno la costituzione di un gruppo tecnico di lavoro rappresentativo di tutte le categorie economiche, sociali e degli utenti della SS 34 , per la predisposizione di un piano di emergenza per garantire a tutti gli utenti della strada statale, i collegamenti, via gomma e via lago, da Verbania a Cannobio ( Confine di Stato), da utilizzare  in caso di eventi calamitosi e della presenza di cantieri per la messa in sicurezza della  SS 34 .

In apertura di seduta il Sindaco di Cannobio Giandomenico Albertella, che ha presieduto la riunione facendo le veci del Presidente Lincio impegnato in un concomitante incontro con il Presidente della Corte dei Conti regionale, ed il Vice Presidente della Regione Piemonte Aldo Reschigna hanno aggiornato i presenti illustrando sinteticamente i contenuti e le conclusioni del progetto preliminare generale redatto e consegnato dal Politecnico di Torino in data 27.12.2018 ed in merito alla richiesta della dichiarazione di stato di emergenza della SS 34 per la realizzazione delle opere di messa in sicurezza dei versanti,  inoltrata lo scorso fine dicembre dal Presidente della Regione al Dipartimento nazionale della Protezione Civile .

Nella prima decade di gennaio i tecnici della Regione hanno predisposto la documentazione integrativa comprensiva degli studi redatti dal consulente geologo di ANAS e dal Politecnico di Torino, e,  tutto il materiale , in data 15.01.2019 , è stato consegnato da Reschigna direttamente al Direttore della Protezione Civile dott. Borrelli .

Ora attendiamo l’esito della verifica e se, come tutti noi auspichiamo,  ci sarà l’accoglimento della richiesta si può ipotizzare di avviare i primi cantieri di messa in sicurezza dei versanti mediante l’utilizzo dei 25,0 Mln, di euro stanziati a valere sui fondi FCS a favore della Regione Piemonte, utilizzando le procedure di urgenza, nell’arco di pochi mesi.

Il Tavolo ha , quindi , istituito il gruppo tecnico di lavoro rappresentativo di tutte le categorie economiche, sociali e degli utenti della SS 34 che conoscono le problematiche  di chi quotidianamente utilizza la strada statale , che con il coordinamento della Protezione Civile Provinciale , risulta così composto :

    -   Responsabile della Protezione Civile Provinciale

  • n. 2 utenti della SS 34
  • il  Presidente della CC.I.A.A. o suo delegato
  • n. 1 rappresentante delle organizzazioni sindacali italiane;
  • n. 1 rappresentante delle organizzazioni sindacali elvetiche;
  • il  Presidente o suo delegato di Federalberghi;
  • il  Presidente o suo delegato di VCO Trasporti ;
  • il  Direttore o suo delegato della Navigazione Lago Maggiore

I Sindaci ed i tecnici dei Comuni interessati , ogniqualvolta si renderà utile e necessario, saranno invitati a partecipare alle riunioni del gruppo di lavoro .

 

Il Tavolo ha indicato 5 scenari di intervento così individuati :

Presenza di cantieri  e/o chiusura della strada tra

  1. Verbania e l’abitato di Ghiffa;
  2. Ghifffa (loc. Panizza) e Oggebbio;
  3. Oggebio (loc. Barbè) e Cannero ;
  4. Cannero e Cannobio;
  5. Abitato di Cannobio e Confine di Stato

Ciascun scenario dovrà essere suddiviso in due periodi da marzo ad ottobre e da novembre a marzo .

 

In conclusione i presenti al “tavolo” chiedono al Presidente della Provincia di inserire nella delibera istitutiva del tavolo per l’economia transfrontaliera, anche il Presidente della Camera di Commercio .