Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura del Verbano Cusio Ossola, 26 ottobre 2020
Torna alla versione grafica - home

Il rapporto attività Suap 2012 - 2013 e il progetto di uno Sportello Unico Territoriale



Verbania , 26 ottobre 2020
Ultimo aggiornamento: 13.12.2013



Servizi



IL RAPPORTO ATTIVITÀ SUAP 2012 - 2013 E IL PROGETTO DI UNO SPORTELLO UNICO TERRITORIALE

Contenuto pagina

Si è svolta oggi 12 dicembre 2013 la conferenza stampa di presentazione del progetto Uno Sportello Unico per le attività produttive di tutto il territorio e del rapporto attività degli Suap Associati 2012 - 2013.

Leggi la presentazione del progetto di Sportello Unico del Verbano Cusio Ossola e il report 2012 -2013

 

Il Porgetto è promosso dalla Camera di Commercio del Verbano Cusio Ossola con la condivisione dei principali attori coinvolti nel processo di insediamento delle attività produttive: Comuni Capofila degli Sportelli Unici Associati, Ordini professionali, Associazioni di Categoria, ed Enti Terzi titolari degli atti istruttori.

 

Sono intervenuti alla conferenza stampa di presentazione oltre a Cesare Goggio, Presidente della Camera di Commercio del Verbano Cusio Ossola, il Prefetto Francesco Russo, i rappresentanti dei Comuni Capofila degli Sportelli Unici Associati del Verbano Cusio Ossola: Mariano Cattrini, Sindaco del Comune di Domodossola, Maria Adelaide Mellano, Sindaco del Comune di Omegna, Giuseppe Bottini, Vicesindaco del Comune di Stresa, Michele Mazza, Commissario Prefettizio per il Comune di Verbania.

 

L’obiettivo del progetto, sottolineato da Cesare Goggio, è quello di favorire la nascita di uno Sportello Unico per le attività produttive del Verbano Cusio Ossola, capace di superare le difformità di azione dei diversi Suap che operano oggi sul territorio e garantire la massima uniformità e standardizzazione delle procedure.  

 

“Il progetto nasce innanzitutto dall’esigenza – ha spiegato Cesare Goggio, Presidente della Camera di Commercio – di dare una risposta a imprese e professionisti che in più occasioni hanno sottolineato la crescente difformità operativa e decisionale degli Sportelli Unici operanti in provincia e hanno chiesto alle istituzioni un impegno forte per la standardizzazione e la semplificazione delle procedure”.

 

L’obiettivo ultimo è quello di semplificare le procedure burocratiche per le imprese e ridurre i tempi di insediamento e di avvio delle attività produttive nel territorio provinciale. Come? Attraverso la costituzione di un unico centro di riferimento per tutte le imprese che intendono investire nel Verbano Cusio Ossola, in grado di garantire modalità univoche di accesso al servizio, procedure standard, razionalizzazione del processo di gestione. Un’opportunità di crescita e sviluppo per il Verbano Cusio Ossola che vive un momento di forte crisi istituzionale, alla ricerca di coesione sociale e territoriale.

 

Il percorso di progettazione dello Sportello Unico del Verbano Cusio Ossola, avviato qualche mese fa dalla Camera di Commercio, ha visto la partecipazione e il contributo dei rappresentanti dei Comuni, delle imprese, delle professioni e degli enti terzi, attraverso la realizzazione di una serie di interviste e focus group.

 

Il risultato del percorso, frutto della condivisione con gli amministratori delle istituzioni coinvolte, è l’ipotesi organizzativa che prevede la costituzione di un ufficio unico a livello provinciale che curi l’assistenza specialistica alle imprese, la gestione di tutti i procedimenti di realizzazione e modifica degli impianti produttivi e delle comunicazioni con gli enti coinvolti; quattro uffici territoriali, corrispondenti agli attuali quattro Suap Associati, continuerebbero a gestire l’informazione preliminare e le segnalazioni certificate di inizio attività.

 

Il progetto descrive anche il percorso di implementazione dello Sportello Unico del VCO: a partire dall’analisi delle competenze, con la progettazione dell’organizzazione di dettaglio e con la definizione del budget, all’individuazione della figura dirigenziale responsabile del Suap fino all’attivazione e al monitoraggio del nuovo Suap.

 

“Nel nuovo anno prenderà avvio il percorso di implementazione dello Sportello con la realizzazione della prima fase da concludersi entro il mese di marzo – ha concluso il Presidente della Camera di Commercio del VCO - L’obiettivo della prima fase è quello di mettere a disposizione delle amministrazioni coinvolte tutte le informazioni necessarie, quali competenze, costi e risorse, per poter proseguire e concludere il percorso che abbiamo iniziato.

 

La conferenza stampa è stata anche l’occasione per illustrare il rendiconto 2012 – 2013 degli Sportelli Unici Associati del VCO.

 

Il rapporto, che descrive i risultati dell’attività svolta dagli Sportelli nel 2012 e nei primi sei mesi del 2013, illustra il trend dell’attività svolta dagli Sportelli Unici Associati del VCO nel triennio 2010 – 2012 e mette a confronto i dati relativi al 2012 e ai primi sei mesi del 2013.

 

Nel 2012 il numero dei procedimenti gestiti dagli Sportelli registra un significativo aumento rispetto al 2011 (da 111 a 224). Tale aumento complessivo è dovuto in particolare all’inclusione nell’analisi dei dati relativi ai procedimenti dello Suap di Stresa e in parte all’aumento dei procedimenti gestiti dal Suap di Verbania. Nel primo semestre del 2013 aumenta di oltre il 35% il numero dei procedimenti gestiti dai quattro Suap (da 82 del I° semestre 2011 a 111 del I° semestre 2013).

 

 Dall’analisi del settore di attività in cui operano le imprese che hanno avviato procedimenti presso gli Sportelli nel 2012 si rileva un aumento del peso percentuale delle imprese operanti nel settore del commercio e dei servizi e una diminuzione del peso percentuale delle imprese attive nel settore industriale, che registra un’inversione di tendenza invece nel 2013 (dal 10% al 24%). Dall’analisi degli indicatori di efficacia si evidenzia un aumento del tempo medio di conclusione dei procedimenti ( + 5 giorni) rispetto al 2011, nel 2012 mediamente un procedimento si è concluso dopo circa 82 giorni. In linea con il 2011 il dato relativo ai procedimenti che si concludono con un provvedimento favorevole per l’impresa (pari all’94 % del totale dei procedimenti gestiti nel 2012). Diminuisce il numero delle preistruttorie: nel 2012 si sono svolte 103 preistruttorie sul totale di 168 procedimenti. Il numero  medio di pareri richiesti agli enti terzi nel 2012 diminuisce rispetto al 2011, pur rimanendo maggiore del valore medio del 2010. Si passa da 2,70 pareri medi per procedimento del 2010 ai 3,36 del fino ai 2,75 del 2012.

 

Il rapporto prende in esame anche i dati relativi alle segnalazioni certificate di inizio attività (SCIA) gestite dagli Sportelli in attuazione del procedimento automatizzato disciplinato dal DPR 160/2010. Dal raffronto tra il 2012 e il I semestre 2013 si evince che la percentuale di scia gestite in modalità telematica cresce per gli Sportelli di Domodossola e di Omegna, raggiungendo rispettivamente l’81% e il 95% del totale nel 2013. Il Suap di Stresa conferma anche nel 2013 la gestione telematica pari al 100% delle scia presentate. Non sia hanno scia telematiche per il Suap di Verbania che ha telematizzato la gestione delle scia a partire dal settembre 2013.

 



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualità dei contenuti di questa pagina



Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Anagrafe delle Imprese - Imprese Artigiane

Riferimento  
Indirizzo Strada statale del Sempione, n. 4 - 28831 Baveno (VB)
Telefono 0323/912.841 - 912.829
Fax 0323/922054
E-mail registro.imprese@vb.camcom.it
Orari Da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.30

[ inizio pagina ]