Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura del Verbano Cusio Ossola, 15 novembre 2019
Torna alla versione grafica - home

Il Verbano Cusio Ossola ad Expo Italia Real Estate 2008



Verbania , 15 novembre 2019
Ultimo aggiornamento: 11.06.2010



Interventi per il territorio



IL VERBANO CUSIO OSSOLA AD EXPO ITALIA REAL ESTATE 2008

Contenuto pagina

Il sistema territoriale del Verbano Cusio Ossola ha partecipato alla quarta edizione di Expo Italia Real Estate (EIRE) che si è svolta dal 10 al 13 giugno 2008 nel polo fieristico milanese di Rho/Pero, presso lo stand del Centro Estero per l'Internazionalizzazione SCPA, Padiglione 4P, Stand n. V25-V29 / Z26-Z30.

EIRE, vera vetrina mondiale dei grandi progetti di trasformazione urbana, è un appuntamento strategico per il marketing territoriale e offre a città e regioni la possibilità di presentare eccellenze ed opportunità di investimento.

Nell'ambito di EIRE, mercoledì 11 giugno, ore 11, si è svolta la conferenza stampa "Verbano Cusio Ossola: direzione Europa, progetti e infrastrutture" .

Alla conferenza stampa sono intervenuti:
Maurizio Colombo, Segretario Generale CCIAA VCO
Carluccio Alberganti, Assessore alle Attività Produttive Provincia VCO
Vittoria Albertini, Assessore all'Urbanistica, Pianificazione Territoriale, Trasporti Provincia VCO
Roberto Ripamonti, Arch. Coord. Progettazione Territoriale Integrata
Michele Rago, Assessore Programmazione e Pianificazione territoriale del Comune di Verbania
Michele Marinello, Sindaco del Comune di Domodossola
Antonella Garavaldi, Assessore al Personale, all'Industria, all'Artigianato, al Commercio e al Lavoro del Comune di Omegna
Massimo Nobili, Presidente SAIA

Sintesi della conferenza stampa che si è tenuta a EIRE 2008, mercoledì 11 giugno 2008

200 milioni di euro di investimenti pubblici e privati per sviluppare il settore energetico, la qualità del sistema produttivo e il comparto turistico; 2 milioni di mq per una filiera qualificata della logistica, grazie alla riqualificazione di DOMO 2 e al piano di investimento di SAIA Spa; la nascita del polo regionale dell'innovazione e un efficace modello di governance che coinvolge attori pubblici e privati. E' l'offerta territoriale del Verbano Cusio Ossola presentata in occasione della conferenza stampa "Verbano Cusio Ossola: direzione Europa, progetti e infrastrutture, che si è svolta mercoledì 11 giugno 2008 nell'ambito della IV edizione di Expo Italia Real Estate, l'evento internazionale del real estate italiano e del mercato del Mediterraneo.

Ambiente, energia e logistica, sono i settori chiave d'intervento individuati dal Programma Territoriale Integrato, strumento di programmazione strategica del sistema territoriale del Verbano Cusio Ossola. Punto di forza del programma è l'unità strategica e territoriale, espressa in un modello di governance che riunisce l'Amministrazione Provinciale, il Comune di Verbania quale capofila e le dieci Comunità Montane in rappresentanza di tutti i Comuni, con il contributo della Camera di commercio. Roberto Ripamonti, coordinatore della progettazione territoriale integrata, ha illustrato i contenuti del programma in occasione della conferenza stampa. Il valore strategico del programma è rappresentato dalla capacità di costruire e consolidare reti interne al territorio, in estensione e in collegamento con altri sistemi territoriali in modo da realizzare interazioni ed attrattività in un'area vasta. Il programma è qualificato dalle politiche di investimento concertate tra pubblico e privato per un totale di circa 200 milioni di euro e dalla cooperazione tra imprese nell'ambito della ricerca, della formazione e dell'innovazione. Il totale degli investimenti pubblici previsti è pari a circa 90 milioni di euro. 3 le priorità strategiche individuate dal programma, tradotte in progetti e piani di fattibilità da presentare entro il 30 giugno alla Regione Piemonte:
- l'efficienza energetica e lo sviluppo della produzione di energia e delle tecnologie connesse con l'utilizzo di fonti rinnovabili;
- lo sviluppo di un modello insediativo fondato su qualità territoriale e i servizi logistici;
- la valorizzazione del settore turistico

Interventi rilevanti sono previsti nel settore dell'energia da fonti rinnovabili: idroelettrico (già oggi con una produzione lorda di energia pari ad oltre una volta e mezzo il consumo interno lordo del VCO), fotovoltaico, eolico, biomasse, fino alla produzione di energia attraverso il riciclaggio dei rifiuti. In programma l'insediamento di imprese per la produzione di tecnologie da applicare a impianti con fonti rinnovabili, alla ricerca (condotta da CNR e aziende da ospitare nel Parco Tecnologico del lago Maggiore) e alla formazione. Energia alternativa, innovazione e riconversione produttiva e sviluppo delle eccellenze, sono le priorità d'intervento evidenziate dall'Assessore provinciale alle attività produttive Carluccio Alberganti. "Priorità che trovano conferma e riconoscimento" - ha sottolineato l'Assessore provinciale alle attività produttive Carluccio Alberganti "nella recente istituzione nelle aree del Verbano Cusio Ossola del polo regionale d'innovazione tecnologica, con riferimento alle energie rinnovabili, risparmio e sostenibilità energetica".

A favore dello sviluppo del turismo che, con oltre 2,5 milioni di presenze, costituisce uno dei settori d'eccellenza del territorio, sono previsti interventi diretti alla costruzione di un sistema di offerta a rete, attraverso l'incremento delle strutture di servizio, la valorizzazione del territorio nelle sue componenti meno conosciute e la realizzazione di attrezzature ricettive, secondo un progetto di "certificazione" ambientale. Rafforzare l'identità territoriale, consolidare le relazioni con il territorio elvetico, internazionalizzare il prodotto turistico: sono gli obbiettivi delle azioni promosse dalla Camera di Commercio e dagli altri soggetti pubblici anche in vista dell'EXPO 2015.

La proposta per la logistica è volta alla realizzazione di un polo del sistema della logistica regionale, attraverso la collocazione di Domodossola sul "corridoio 24" Genova - Rotterdam. L'entrata in funzione del traforo del Lötshberg, con un incremento rilevante della movimentazione delle merci, l'esistenza di uno scalo già infrastrutturato e la connessione diretta con la rete autostradale sono i punti di forza dell'offerta. La proposta operativa riguarda aree dislocate nel raggio di 5 chilometri per complessivi 2 milioni di m², per l'insediamento di attività produttive o connesse al polo intermodale.

Nel mese di maggio 2008 SAIA Spa, società a capitale misto pubblico - privato, ha presentato un primo studio di fattibilità, condiviso da amministrazione provinciale e regionale, per la formazione di un polo della logistica nell'area di DOMO 2, attualmente scalo di transito ferroviario e di intermodalità. "L'area di DOMO 2 - ha sottolineato Massimo Nobili, presidente della società SAIA Spa - è una delle quattro piattaforme logistiche strategiche individuate dalla Regione Piemonte lungo il corridoio Genova - Rotterdam insieme a Torino, Novara e Alessandria. L'obiettivo della proposta è quello di realizzare un sistema logistico al servizio delle aziende del territorio e capace di attrarre investitori e imprese esterne. 4 aziende internazionali - ha concluso Nobili - hanno già aperto la loro sede a Domo 2".

L'Assessore ai trasporti della provincia, Vittoria Albertini, ha sottolineato la centralità del sistema infrastrutturale per la costruzione di nuove strategie di sviluppo per il territorio e la necessità di favorire l'apertura del territorio all'esterno per cogliere la grande opportunità offerta dal corridoio TEN 24 che attraversa il VCO e collega il Mare del Nord al Mediterraneo.

Le dinamiche esterne ed interne al territorio provinciale promuovono interventi di riprogettazione urbana nei principali centri del territorio. Michele Marinello, Sindaco di Domodossola, ha ricordato un'importante iniziativa promossa dal Comune di Domodossola nel mese di aprile, Territori in evoluzione - Il workshop internazionale di progettazione ambientale e urbana. Il workshop, con il coinvolgimento di importanti università italiane e straniere, ha individuato alcuni potenziali interventi di trasformazione urbana di forte valenza economica e di richiamo internazionale. Tra le potenzialità di sviluppo della città la riqualificazione dello scalo ferroviario di Domo 1 (mq 350.000) per destinazione pubblica, produttiva, commerciale, residenziale e verde pubblico; le aree di sviluppo produttivo lato Toce mq 100.000 mq; le aree produttive e di recupero ambientale con parco fluviale per mq 150.000; nuovi collegamenti viari di accesso alla città da Sud e da Nord direttamente dalla superstrada con ponte sul Toce.

Tra gli interventi rivolti alla promozione e qualificazione del territorio ed in particolare del comparto turistico le opportunità localizzative illustrate dall'assessore alla Programmazione Territoriale del Comune di Verbania, Michele Rago e dall'Assessore alle attività produttive del Comune di Omegna, Antonella Garavaldi.
3 sono le proposte di insediamento turistico - ricettivo nel territorio del Comune di Verbania: l'area dell'ex hotel Eden, l'area dell'ex Colonia Motta e l'opportunità localizzativa "ex Villa Poss". Quest'ultima è un'area di particolare pregio, affacciata sul Lago Maggiore, che contempla oltre 67.000 mq. a destinazione turistico recettiva.
Tra le altre occasioni di investimento nel Comune di Omegna: l'area denominata "ex Cusiana Gas" di 6.700 mq., affacciata sul Lago d'Orta, ex insediamento produttivo dismesso, con destinazione turistico - ricettiva; l'area "ex Girmi", oltre 39.000 mq., in posizione panoramica, destinata a servizi privati di interesse pubblico e collettiva e infine l'area destinata ad uso residenziale/commerciale con una superficie utile lorda di 8000 mq in prossimità del centro storico di Omegna.

La partecipazione del sistema territoriale del Verbano Cusio Ossola ad EIRE 2008 rientra tra le azioni di promozione del territorio promosse dalla Camera di Commercio del Verbano Ossola in collaborazione con l'Amministrazione Provinciale e con i Comuni di Domodossola, Omegna, Verbania e Vogogna, Enti Capofila dei 4 Sportelli Unici Associati della provincia.





Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualità dei contenuti di questa pagina



Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Regolazione del mercato - mediazione civile

Riferimento Marcello Neri
Indirizzo Strada statale del Sempione, n. 4 - 28831 Baveno (VB)
Telefono 0323/912.810-827
Fax 0323/922054
E-mail mediazione@vb.camcom.it, adr.cciaa.vb@legalmail.it
Orari Da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.30

[ inizio pagina ]