Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura del Verbano Cusio Ossola, 20 settembre 2018
Torna alla versione grafica - home

Verifica degli strumenti di misura



Verbania , 20 settembre 2018
Ultimo aggiornamento: 03.03.2009



Servizi



VERIFICA DEGLI STRUMENTI DI MISURA

Contenuto pagina

Il Servizio Trasparenza e Regolazione del Mercato è l´ufficio preposto al controllo della conformità metrologica degli strumenti di misura, dalla loro fabbricazione fino all´utilizzo.
Tale attività di controllo, svolta sia d´ufficio che su richiesta, è finalizzata a garantire la massima affidabilità degli strumenti di misura nell´ambito di transazioni commerciali.

Verifica prima
Ogni strumento metrico prima dell´immissione sul mercato è sottoposto ad una verificazione destinata ad accertare la conformità dello strumento stesso al relativo decreto ministeriale di approvazione.
Tale verificazione può essere richiesta esclusivamente dai Fabbricanti Metrici.
Di tutta evidenza l´importanza di questo tipo di controllo, in quanto impedisce l´immissione in commercio di strumenti non idonei. Generalmente effettuato presso lo stesso Fabbricante Metrico, solo in caso di strumenti fissi (misuratori fissi di carburanti), l´esecuzione avviene presso il luogo di funzionamento (parleremo in questo caso di collaudo di posa in opera).

Verifica periodica
Tale verifica, rinnovata dal D.M. 182/2000, è eseguita generalmente presso gli utilizzatori degli strumenti allo scopo di accertare il mantenimento nel tempo delle caratteristiche metrologiche.
Tutti gli strumenti vanno sottoposti a verifica entro 60 giorni dal loro primo utilizzo e in seguito secondo le diverse scadenze fissate dal D.M. 182/2000. Sono esclusi da questa verifica le misure lineari, le misure di capacità in vetro, terracotta, i misuratori di gas o acqua ed i misuratori elettrici.
Le principali novità apportate dal sopra citato decreto, sono di aver differenziato la periodicità della verificazione in funzione delle differenti categorie di strumenti: 

E´ inoltre fatto obbligo all´utente metrico di presentare la richiesta di verificazione periodica ogni qualvolta vi sia un intervento sullo strumento che implichi la rimozione di etichette e/o sigilli o stanno per trascorrere i termini di cui alla tabella soprastante dall´ultima verifica periodica.
L´esito positivo della verificazione periodica è attestato mediante l´apposizione di un'etichetta autoadesiva di colore verde recante la data di scadenza (D.M. 182/2000, All. II).

Richieste di verifica di strumenti di misura 
Le richieste di verifica di strumenti di misura sono soggette a regimi tariffari diversi a seconda che si tratti di strumenti installati presso i distributori stradali di carburante, ovvero che si tratti di altri strumenti (vedi i link sotto la tabella delle periodicità).


Tabella periodicità




Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualità dei contenuti di questa pagina



Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Regolazione del mercato

Riferimento Umberto Donà
Indirizzo Strada statale del Sempione, n. 4 - 28831 Baveno (VB)
Telefono 0323/912.842
Fax 0323/922.054
E-mail regolazione.mercato@vb.camcom.it, regolazione.mercato@vb.legalmail.camcom.it
Orari Da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.30

[ inizio pagina ]