Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura del Verbano Cusio Ossola, 20 settembre 2019
Torna alla versione grafica - home

Certificati di origine - CERT'˛



Verbania , 20 settembre 2019
Ultimo aggiornamento: 04.07.2019



Servizi



CERTIFICATI DI ORIGINE - CERT'Ď

Contenuto pagina

Il certificato di origine è il documento che attesta l'origine delle merci destinate all'esportazione

 

Come ottenere il Certificato d'origine

La Camera di commercio competente al rilascio dei certificati di origine è quella della provincia in cui il richiedente ha la sede dell'attività, se si tratta di impresa individuale, oppure la sede legale o unità operativa, se si tratta di società. 

 

Richiesta telematica di Certificati di origine - obbligatoria dal 1° giugno 2019

 

Con Nota del Ministero dello Sviluppo Economico del 18 marzo 2019, n. 62321, é stata pubblicata la nuova guida relativa al rilascio dei certificati di origine delle merci. A partire dal 1° giugno 2019, la domanda di rilascio del certificato di origine deve essere presentata in modalità telematica utilizzando l'applicativo InfoCamere Cert'O. La compilazione del documento avviene attraverso una procedura informatica, al termine della quale i dati del Certificato e i documenti da allegare per consentire l'istruttoria da parte della Camera vengono trasmessi via internet ad un apposito Sportello Telematico camerale. Sulla base di quanto ricevuto, la Camera di commercio effettua l'istruttoria e produce il documento cartaceo (certificato/fattura vistata) da consegnare al richiedente.

La modalità telematica può essere usata solo per la presentazione della richiesta dei certificati di origine, perché in genere le autorità doganali estere esigono la produzione della copia cartacea con la firma autografa del funzionario camerale. Di conseguenza il certificato richiesto telematicamente deve essere ritirato dall'impresa presso lo sportello camerale prescelto in fase di spedizione pratica.

 

Iter da seguire per poter attivare il servizio:

1. Il legale rappresentante (o procuratore con poteri di firma per documenti per l'estero) deve dotarsi, se non già in possesso, di un dispositivo di firma digitale.

 

2.l’impresa deve stipulare un contratto Telemaco, previa registrazione gratuita all’indirizzo http://www.registroimprese.it (sulla home page cliccare su “Registrati adesso”)

NB: All’atto della sottoscrizione, occorre scegliere sia consultazione, sia spedizione pratiche telematiche. Il contratto si compila attraverso un “form” on line direttamente sul sito e deve essere sottoscritto dal legale rappresentante dell’impresa che lo firmerà digitalmente e lo invierà all’indirizzo di posta elettronica indicato.

 

3.Per i pagamenti dei diritti di segreteria l’utente deve creare all’interno della procedura un borsellino elettronico prepagato utilizzando la carta di credito. Il conto può essere caricato tramite carta di credito sul portale una volta inseriti i dati identificativi (user e Password nel sito www.registroimprese.it) accedendo nella ’”Area Utente”.

 

4.Ottenute le credenziali di accesso al portale, l’utente si identifica (http://registroimprese.infocamere.it/login ) e può iniziare ad inviare telematicamente le richieste di certificati di origine alla camera di commercio, nel seguente modo: - selezionare “sportello pratiche on line”, poi selezionare l’etichetta “servizi e-gov”.

NB: Per accedere agli Sportelli Telematici dei Servizi E-Gov è necessario completare la propria registrazione effettuata con la sottoscrizione del contratto per l'invio di pratiche telematiche (ottenuta dal sito www.registroimprese.it). Si tratta di un'operazione da effettuare una tantum al momento del primo accesso allo Sportello per l'invio di una pratica. Tale operazione, invece, va eseguita in seguito solo per modificare i dati già registrati. - per iniziare una richiesta di emissione certificato di origine, selezionare “Certificazioni per l’Estero” e seguire le indicazioni proposte a video

 

5.Conclusa la preparazione della pratica telematica, questa deve essere firmata digitalmente dal legale rappresentante e inviata telematicamente

 

 

Materiale informativo per i certificati telematici:

Manuale utente

 

Cert'o: come predisporre la pratica telematica

 

Materiale informativo

Guida per il rilascio dei certificati d'origine delle merci (file in formato .pdf, 26 pagine, 514 kB) realizzata dal Ministero dello Svilippo economico in collaborazione con Unioncamere;

 

 

 

INFORMATIVA IN MATERIA DI TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DEGLI ART. 13 E 14 DEL GDPR - REGOLAMENTO (UE) 2016/679 “GDPR” Pubblicità legale – Servizi certificativi per l'export



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina



Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Promozione delle imprese

Riferimento  
Indirizzo Strada statale del Sempione, n. 4 - 28831 Baveno (VB)
Telefono 0323/912837-854
Fax 0323/922054
E-mail promozione@vb.camcom.it
Orari Da lunedý a venerdý dalle 10.00 alle 13.00

[ inizio pagina ]