Versione solo testo - Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura del Verbano Cusio Ossola, 26 novembre 2014
Torna alla versione grafica - home

Ravvedimento operoso



Verbania , 26 novembre 2014
Ultimo aggiornamento: 20.06.2012



Chi siamo



default image
default image

RAVVEDIMENTO OPEROSO

Contenuto pagina

Misura della sanzione nel ravvedimento operoso in vigore dal 2011

Si riporta il comma 20 dell'articolo 1 della legge 13 dicembre 2010, n. 220 (legge di stabilitÓ per il 2011) che modifica la percentuale di sanzione da applicare al ravvedimento operoso:
- Si riporta il testo degli articoli 13, 16 e 17 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472, recante Disposizioni generali in materia di sanzioni amministrative per le violazioni di norme tributarie, a norma dell'articolo 3, comma 133, della L. 23 dicembre 1996, n. 662, come modificato dal presente articolo:
"Art. 13 (Ravvedimento). - 1. La sanzione e' ridotta, sempreche' la violazione non sia stata gia' constatata e comunque non siano iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attivita' amministrative di accertamento delle quali l'autore o i soggetti solidalmente obbligati, abbiano avuto formale conoscenza:
a) ad un decimo del minimo nei casi di mancato pagamento del tributo o di un acconto, se esso viene eseguito nel termine di trenta giorni dalla data della sua commissione;
b) ad un ottavo del minimo, se la regolarizzazione degli errori e delle omissioni, anche se incidenti sulla determinazione o sul pagamento del tributo, avviene entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all'anno nel corso del quale e' stata commessa la violazione ovvero, quando non e' prevista dichiarazione periodica, entro un anno dall'omissione o dall'errore;
c) ad un decimo del minimo di quella prevista per l'omissione della presentazione della dichiarazione, se questa viene presentata con ritardo non superiore a novanta giorni ovvero a un decimo del minimo di quella prevista per l'omessa presentazione della dichiarazione periodica prescritta in materia di imposta sul valore aggiunto, se questa viene presentata con ritardo non superiore a trenta giorni .
2. Il pagamento della sanzione ridotta deve essere eseguito contestualmente alla regolarizzazione del pagamento del tributo o della differenza, quando dovuti, nonche' al pagamento degli interessi moratori calcolati al tasso legale con maturazione giorno per giorno.
.................
Pertanto la sanzione da applicare al ravvedimento operoso, per omesso o incompleto pagamento del diritto annuale, passerÓ, per le violazioni commesse a partire dal 1░ febbraio 2011, al 3% per il ravvedimento breve (un decimo del 30%) e al 3,75% (un ottavo del 30%) per il ravvedimento lungo.



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina



Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]