chiudi

Comunicato sindacale

Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura del Verbano Cusio Ossola, 17 gennaio 2018
Torna alla versione grafica - home

Verbano Cusio Ossola: logistica e innovazione per le imprese



Verbania , 17 gennaio 2018
Ultimo aggiornamento: 11.06.2010



Interventi per il territorio




VERBANO CUSIO OSSOLA: LOGISTICA E INNOVAZIONE PER LE IMPRESE

Contenuto pagina

Le nuove opportunità di trasformazione e sviluppo territoriale del Verbano Cusio Ossola sono state presentate in occasione della conferenza stampa "Verbano Cusio Ossola: logistica e innovazione per le imprese" che si è svolta mercoledì 10 giugno 2009 nell'ambito della V edizione di Expo Italia Real Estate (EIRE), l'evento internazionale dedicato alla promozione del territorio. 

Sono intervenuti alla conferenza stampa Massimo Nobili, neoeletto Presidente della Provincia del Verbano Cusio Ossola, Maurizio Colombo, Segretario Generale della Camera di Commercio e consigliere delegato di Tecnoparco del Lago Maggiore Spa, Antonella Garavaldi, Assessore alle attività produttive del Comune di Omegna, e Graziano Zaretti, l'amministratore delegato di SAIA Spa, la società di investimento che riunisce le principali rappresentanze istituzionali e ed economiche del territorio.
EIRE, vera vetrina mondiale dei grandi progetti di trasformazione del territorio, che si è svolta nel Polo Fieristico Milanese di Rho Pero dal 9 al 12 giugno 2009, è un appuntamento strategico per il marketing territoriale e offre a città e regioni la possibilità di presentare eccellenze ed opportunità di investimento.

La partecipazione del sistema territoriale del Verbano Cusio Ossola, per il quarto anno consecutivo, ad EIRE 2009 è promossa dalla Camera di Commercio del Verbano Cusio Ossola nell'ambito del programma di marketing territoriale realizzato in collaborazione con l'Amministrazione Provinciale e con i Comuni di Domodossola, Omegna, Verbania, Capofila per lo Sportello Unico per le attività produttive.
Il programma di marketing territoriale realizzato dalla Camera di Commercio è qualificato dalla continuità delle azioni e dalla condivisione con gli stakeholder espressa in un modello di governance che riunisce le principali istituzioni pubbliche e private del territorio e garantisce unità strategica e territoriale con l'obbiettivo comune di attrarre investitori e partnership economiche.

Il Polo strategico della logistica
Al centro dello sviluppo futuro del territorio provinciale la realizzazione di un polo strategico della logistica e di un progetto di riqualificazione del territorio nell'area di Domo 2. Il neoeletto Presidente della provincia Massimo Nobili ha sottolineato l'impegno dell'ente provinciale a collaborare con i soggetti pubblici e privati per giungere nei prossimi mesi ad un accordo con Reti Ferrovie Italiane, soggetto proprietario dell'area. L'obiettivo è la realizzazione di un polo di attività intermodali e logistiche e di opportunità insediative in grado di generare attrazione di investimenti e di aziende e interventi di recupero e di riqualificazione di spazi urbanizzati per un totale di due milioni di mq. L'area di Domo 2, situata in posizione strategica sul corridoio 24 Genova - Rotterdam, a sud del traforo Lötshberg - Sempione a ridosso del confine elvetico e del transito alpino, collegata direttamente con l'autostrada A 26 Gravellona Toce - Genova, è una delle quattro piattaforme logistiche strategiche individuate dalla Regione Piemonte lungo il TEN 24 insieme a Torino, Novara e Alessandria. Per realizzare il progetto e potenziare lo scalo di Domo 2 SAIA Spa, società operativa d'investimento del territorio a capitale misto pubblico - privato, ha già messo a disposizione 12 milioni di euro e uno studio di fattibilità, condiviso da amministrazione provinciale e regionale.
Arricchisce l'offerta territoriale dell'area ossolana il potenziale progetto di riqualificazione dello scalo ferroviario di Domo 1 (mq 350.000), nel centro della città di Domodossola, per destinazione pubblica, produttiva, commerciale, residenziale e verde pubblico.

Il Polo d'innovazione per le energie rinnovabili
Il Polo d'innovazione per le energie rinnovabili del Lago Maggiore, recentemente riconosciuto dalla Regione Piemonte, riunisce oggi 21 imprese, con oltre 2000 e tre Università del Piemonte. Il Polo, gestito dal Tecnoparco del Lago Maggiore, ha l'obiettivo di attivare progetti di ricerca e sviluppo sperimentale di nuovi prodotti ad alto contenuto tecnologico nel settore delle energie rinnovabili. Il Polo ha definito una piano di attività, come ha sottolineato Maurizio Colombo, consigliere delegato di Tecnoparco, che sarà presentato nel prossimo autunno alla Regione Piemonte per dare il via alle progettualità e alle iniziative delle imprese nel campo della green economy. "Il Polo - ha evidenziato Maurizio Colombo - si presenta come una realtà aperta e rivolta ad attrarre nuove imprese che intendano contribuire alla crescita dell'offerta di innovazione e a completare la filiera produttiva nel settore delle energie rinnovabili, beneficiando delle strutture che il Tecnoparco mette a disposizione e delle facilitazioni offerte dalla Regione Piemonte anche attraverso il contratto di insediamento".
Affiancano e sostengono l'azione del polo d'innovazione, il Polo formativo Energia e Compatibilità Ambientale e l'associazione Lago Maggiore IN LAB che hanno la propria sede sul territorio provinciale. Il polo formativo, associazione che riunisce Istituti Tecnici Industriali e Professionali, Università, Centri di ricerca, istituzioni, agenzie formative, categorie economiche e imprese, promuove la formazione di professionalità specifiche nel settore delle energie rinnovabili. Lago Maggiore IN LAB è una rete di laboratori, centri di ricerca e di innovazione e trasferimento tecnologico: come ad esempio NISLabVCO, laboratorio di ricerca nel campo delle nanotecnologie e della scienza dei materiali che elabora studi ed esegue ricerche sperimentali mettendo in collaborazione Università ed aziende; il Centro Servizi Lapidei, laboratorio attivo nei macro settori chimico-biologico e geologico-edile e Tecnolab, laboratorio attivo nel campo dei materiali e delle prove elettromagnetiche.

340 mila mq disponibili per insediamenti turistici, commerciali e industriali
Sono le opportunità di investimento descritte nel Catalogo dell'offerta localizzativa realizzato dalla Camera di Commercio e consultabile al sito camerale www.vb.camcom.it.
Tra gli interventi rivolti alla valorizzazione qualitativa del territorio provinciale ed in particolare allo sviluppo del settore turistico, che, con oltre 2,5 milioni di presenze, costituisce uno dei settori di punta del territorio anche in vista dell'EXPO 2015, le opportunità di investimento offerte dal Comune di Omegna. Antonella Garavaldi, assessore alle attività produttive del Comune di Omegna, ha posto l'accento sull'area situata in posizione panoramica prospiciente il lago d'Orta ideale per destinazioni turistico - ricettive e sull'area dell'ex Girmi che con oltre 39.000 mq è destinata a servizi privati di interesse pubblico e collettivo ma che, come ha evidenziato l'assessore Garavaldi, potrebbe vedere modificata l'attuale destinazione d'uso.





Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualità dei contenuti di questa pagina



Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Segreteria e affari generali

Riferimento  
Indirizzo Strada statale del Sempione, n. 4 - 28831 Baveno (VB)
Telefono 0323/912.810-815
Fax 0323/922054
E-mail mediazione@vb.camcom.it
Orari Da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.30

[ inizio pagina ]