chiudi

Comunicato sindacale

Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura del Verbano Cusio Ossola, 26 aprile 2017
Torna alla versione grafica - home

Fiori Tipici del Lago Maggiore



Verbania , 26 aprile 2017
Ultimo aggiornamento: 24.01.2017



Interventi per il territorio



fiori tipici lago maggiore
fiori tipici lago

FIORI TIPICI DEL LAGO MAGGIORE


Contenuto pagina

La floricoltura sulle sponde del Lago Maggiore ha origini storiche che risalgono ad almeno due secoli fa ma il suo sviluppo  si è avuto attorno agli anni ’70 e ’80 del novecento.

La coltivazione di azalee, rododendri e camelie, fiori tipici del Lago Maggiore, rappresenta un fatto economico importante per la nostra provincia.  Il settore conta circa 220 imprese con una capacità occupazionale  di quasi 500 addetti (dati SMAIL 2014), ma la floricoltura rappresenta un sistema economico i cui attori non sono solo i produttori di piante: anche i numerosi manutentori e realizzatori di parchi e giardini, i garden center, i fioristi e tutti gli altri soggetti che in qualche misura sono coinvolti con il mondo del verde contribuiscono a rendere  significativo il ruolo del settore, sia per numero di addetti che per reddito prodotto.

 

La floricoltura rappresenta inoltre un elemento di indubbio prestigio turistico e paesaggistico per l’ambiente del Lago Maggiore, basti pensare al sistema delle ville e giardini che costituiscono uno degli aspetti salienti del panorama lacustre. I fiori inoltre costituiscono un forte elemento di promozione per il nostro territorio, basti pensare alla Mostra della Camelia e a Editoria e Giardini, manifestazioni che si tengono ogni anno a Verbania.

 

Distretto Floricolo del Lago Maggiore

L’importanza assunta dall’attività economica del florovivaismo è stata riconosciuta con la costituzione  nel 2004 del Distretto Floricolo del Lago Maggiore (zona di produzione province Verbano Cusio Ossola, Novara e Biella) finalizzato a realizzare politiche di marketing territoriale, ricerca e innovazione. Le produzioni principali sono: azalee, camelie e rododendri (concentrate soprattutto nei comuni delle province del Verbano Cusio Ossola e di Novara) aceri, rose, arbusti da siepe. Questa differenziazione di produzione rappresenta una ricchezza del Distretto che consente una maggiore penetrazione sui mercati internazionali.

 

Fiori Tipici del Lago Maggiore società consortile a r.l.

Nasce del 2000 con la finalità di promuovere e valorizzare l’attività floricola. La maggior attività promozionale, svolta in collaborazione con gli enti territoriali, è la fornitura ufficiale alle Olimpiadi invernali di Torino 2006 e Universiadi di Torino 2007.

Nel 2011 diventa Fiori Tipici del Lago Maggiore e registra un Marchio Collettivo ad uso esclusivo delle aziende aderenti che rispettano il disciplinare di produzione, marchio che:

  • identifica le piante i fiori prodotti nei territori delle tre province
  • garantisce la provenienza geografica delle piante
  • garantisce la qualità delle piante prodotte e messe in commercio
  • garantisce il rispetto di un equo rapporto tra la qualità delle piante ed il prezzo di vendita
  • accompagna tutte le azioni di promozione delle produzioni florovivaistiche delle tre province al fine di sviluppare l’identificazione territoriale delle produzioni medesime attraverso la realizzazione di materiali ed altre iniziative promozionali

 

2 febbraio 2017 - Seminario "L'uso dei fitofarmaci e dei diserbanti in ambiente urbano. Stato dell'arte e possibili scenari futuri"

Scarica l'invito






Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualità dei contenuti di questa pagina



Non � presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]